Roma

PRESIDENTE: Arch. MARIA ACRIVOULIS

VICEPRESIDENTE: Arch. ANTONELLA CANDELORI,

SEGRETARIA: Ing. VALENTINA IANI,

TESORIERA: ARCH. ANNAMARIA COCCIOLO

https://www.facebook.com/aidiaroma/

La sezione territoriale dell’AIDIAROMA nasce nel 2004 proponendosi come obiettivo quello di rappresentare un osservatorio della condizione femminile nel settore tecnico e strumento di incisione ed approfondimento nel campo socio-culturale.Nel 2006 l’associazione entra a far parte della Consulta femminile della Regione Lazio per un quadriennio inserendosi nel Gruppo Ambiente e Territorio con Giusy Pacelli e Antonella Candelori; quest’ultima partecipa ai lavori della verifica dell’applicazione nei comuni del Lazio dell’Agenza 21 e all’istituzione del premio Città al femminile nella 1°/2°/3° Edizione. L'8 marzo 2006 viene organizzata la Mostra fotografica “Scatti rubati: le donne e gli spazi della città” a cura della fotografa Francesca Ruggeri in piazza di Spagna. Nel periodo Giugno/settembre 2007 l’associazione partecipa con “Scatti rubati” alla mostra fotografica itinerante in occasione dell’anno europeo delle pari opportunità: "La donna del '900 nel lavoro e nella vita. Dal 2008 al 2016 l'Associazione organizza nel territorio del X municipio seminari di aggiornamento sul catasto, ergonomia, colore. Nel 2009 L’associazione partecipa al concorso indetto dal Consiglio Regionale del Lazio per la presentazione di progetti territoriali di sviluppo sociale culturale e ambientale, in collaborazione con l’Associazione culturale La Fontana con sede in Campino (Roma) e l’Associazione di ricerca Integronomia – titolo del progetto presentato “Il futuro in sicurezza”. A Ciampino (Roma) organizza nella Sala Convegni del comune il seminario informativo-culturale “L’arte di colorare il benessere e la sicurezza”, con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Ciampino, e la collaborazione dell’Associazione di ricerca Integronomia e l’Associazione La Città che Vorrei nell’ambito della mostra Mostra “Arten – 10 artisti in Mostra”. Nel marzo 2010 a Ciampino (Roma) attiva un Laboratorio territoriale su Ambente, Sostenibilità e Sicurezza che si conclude il 29.04.2010 con il convegno organizzato nella sala Sala Consiliare del comune di Ciampino “Sicurezza in Casa”. Il 13.05.2010 a Ciampino (Roma) nella Sala Consiliare organizza il Convegno “Certificazione energetica. Risparmio energetico  ed energie rinnovabili”. Partecipa al convegno “Etica, Benessere e Sviluppo del Capitale umano”  organizzato da AEM e varie associazioni ed enti a Palazzo Sammacuto, Camera dei Deputati, Roma il 16 giugno 2010.Il 13.11.2010 partecipa all’Expo Expoedilizia, Fiera di Roma con il convegno “Linee progettuali per la città ErgoSostenibile  in collaborazione con la Scuola di Dottorato in Scienza dell'Architettura e Dottorato in Progettazione e Gestione dell'Ambiente e del Paesaggio, "Sapienza" Università di Roma. Ad Anzio (Roma) il 22 marzo 2013 in Piazza Pia organizza un seminario informative dal titolo: “Casa Sicura: Ergonomia e Sostenibilità per il Benessere” su invito dell’Associazione culturale 00042. L’8 maggio 2013 nella Sala Rossa del X Municipio di Roma partecipa al convegno “Energia solare: sostenibilità, risparmio energetico e comfort abitativo”. L’11 luglio 2013 la presidente è invitata alla Casa dell'Architettura, piazza M. Fanti, Roma a partecipare alle celebrazioni per Italo Calvino con “Lezioni americane: paradigma dell'Ergonomia”. A Roma il 20 marzo 2015 nella sede della libreria DEI, tipografia del genio civile l’associazione organizza un seminario per introdurre AIDIA verso Image of the City. Dal 2015 l’arch. Candelori partecipa a nome dell’AIDIAROMA al laboratorio di progettazione partecipata dell’Ordine degli Architetti di Roma.

Dal 2017 l'Associazione si rinnova sia nella compagine che negli obiettivi e nell'intento di impostare un'analisi sul ruolo delle professioniste nel contesto lavorativo e sulla loro affermazione nel campo dell’Architettura e dell’Ingegneria, porta a Roma una mostra documentaria intitolata “Architettesse, Architettrici e Architette” in cui si indaga il mondo dell’architettura e del design analizzando la storia di donne che sono spesso state relegate in una posizione secondaria, ma che in realtà hanno avuto un ruolo tutt’altro che marginale e silente, a latere della mostra viene organizzando un convegno intotolato "Le donne nel mondo dell'Architettura e del Design" in cui si analizza questo tema e si instaura un dibattito sull’argomento, partendo anche dal lavoro di alcune donne che lavorano oggi nel campo del design e dal lavoro nel campo dell'architettura di Laura Thermes, che, relatrice del convegno, affascina la platea raccontando il suo lavoro sul campo e la sua esperienza di ricerca.