Sabato, 28 Marzo 2020 20:40

Anche se lontane ma vicine con la tecnologia e sempre pronte a collaborare 

Mia nonna è un ingegnere......

Assemblea nazionale a Milano

Venerdì, 15 Novembre 2019 10:50

SEMINARIO TECNICO_PENETRON

Catania

Martedì, 04 Febbraio 2020 15:52

 

Dove: Principali piazze della provincia di Cosenza

Quando: 30 Settembre 2018

Domenica 20 Settembre 2018, Architetti e Ingegneri esperti in prevenzione del rischio sismico ti attendono nelle Piazze della Prevenzione Sismica per darti ogni informazione utile per la sicurezza della tua casa e fissare, per il mese di novembre, una visita tecnica informativa presso al tua abitazione.

Tieni al sicuro la tua famiglia; in caso di terremoto una casa più sicura può significare molto, se non tutto, per la vita di chi la abita.

trova la piazza più vicina a te o prenota direttamente una visita su www.giornataprevenzionesismica.it

Una visita non ti costa nulla ma può valere tanto.

Il nuovo Codice degli appalti (D. Lgs. 50/2016)e i Criteri Ambientali Minimi in Edilizia

L'Immagine della Città .2: considerazioni

Martedì, 21 Gennaio 2020 19:21

IMMAGINARE IL FUTURO SOSTENIBILE IN VALDARNO
Figline e Incisa Valdarno_ 31 Gennaio 2020_ore 15,00 Palazzo Pretorio

AIDIA (Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti) Sezione Firenze, è orgogliosa di presentare il convegno dal tema IMMAGINARE IL FUTURO SOSTENIBILE IN VALDARNO
Il dibattito contemporaneo verte sulla “Sostenibilità Territoriale”. Con questo evento intendiamo affrontare la Sostenibilità nelle diverse discipline: ambientale, urbanistica, paesaggistica, nella mobilità, perché solo così saremo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente e futura.
Constatato che sono in atto in diversi Comuni del Valdarno le redazioni di molti Strumenti di Pianificazione e Piani Operativi, Aidia Firenze si è posto l’obiettivo di contribuire in maniera fattiva al dibattito in corso sulla “Sostenibilità” nel territorio in cui operiamo.

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO "DONNA ARCHITETTURA"

Presentazione libro 'L'ATTESA' di Federica Fazzini - Firenze 4_10_19

Venerdì, 21 Giugno 2019 17:24

In occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS, la sezione AIDIA di Genova ha organizzato un convegno di sensibilizzazione al Goal 11 di Agenda 2030 "Città e Comunità Sostenibili".

La presentazione dell'arch. Enrica Zinno ha ricordato che il problema è complesso: ambientale, economico, etico-sociale, istituzionale e tecnico- culturale. Si sa da fonti certe: IPCC, WorldGBC etc., che l’edilizia causa il 40% delle emissioni di gas serra e ci sono solo 11 anni (fino al 2030) per contenere il global warming entro 1,5°.

L'arch. Stefano Sibilla ha trattato la "Green Valley, rigenerazione in Valpolcevera" quale caso pratico di imminente sviluppo in cui sarà possibile applicare e avviare buone prassi di sostenibilità.

Data la previsione di numerose aree verdi nel "Quadrante della Valpolcevera" è stata passata la parola all'arch. paes. Stefania Spina che ha esposto l'importanza di "Paesaggio e servizi ecosistemici" quale dimostrazione che l'investimento sul verde fa bene a tutti.

L'arch. Isabella Goldmann ha poi offerto spunti di riflessione sulle "Tecnologie sostenibili in edilizia" ricordando che per la realizzazione di un edificio sostenibile non si può analizzare il singolo materiale o la singola tecnologia, ma è necessaria una visione d'insieme dell'organismo edilizio.

Infine, dato che non esistono e non funzionano città e quartieri senza le dovute infrastrutture, è intervenuta l'ing. Luisa C. Velardi a presentare la"Mobilità sostenibile".

Il Convegno ha posto quindi l'accento sulla necessità di RIDURRE la richiesta di energia a monte della strategia operativa di RIUSO, RECUPERO e RICICLO dell’esistente nell’ottica del BENESSERE DI ESSERI VIVENTI e PIANETA TERRA.

 

photo credit @JB-rama

alcune immagini del Convegno " Riqualificazione integrata del tessuto urbano"

Convegno "Riqualificazione integrata del tessuto urbano" a livello territoriale e a livello edilizio - Venerdì 12 e 19 ottobre 2018 dalle ore 14,00 alle ore 18,00 - Sala S. Salvatore, Piazza Sarzano

Martedì, 18 Febbraio 2020 21:45

TRIESTE

Lunedì, 08 Aprile 2019 16:14

SONO ARRIVATI GLI ATTESTATI DI FREQUENZA AL SEMINARIO DELLO SCORSO 22 MARZO 2019 VALIDI COME AGGIORNAMENTO CSE E RSPP.

BUON LAVORO A  TUTTI!

 

Giornata Nazionale per la Sicurezza nelle Scuole ‐ 22 novembre 2018

Convegno 3^ Edizione - L'immagine della città 2018

Martedì, 11 Febbraio 2020 17:20

 

 


Si è svolta sabato 8 febbraio, presso la biblioteca dell’Istituto “Teodosio Rossi” di Priverno (Latina), la lectio magistralis dell’Architetto Lucia Di Noto e la presentazione del suo libro
“ ESSENZIALE – musei, paesaggi archeologici, disegni urbani”.

Il libro è una narrazione dei processi ideativi e realizzativi delle innumerevoli opere della Di Noto, per lo più sui temi relativi al restauro e riuso degli edifici storici monumentali o riguardanti aree di interesse archeologico, ambientale e paesaggistico.

Personalità rilevante nell’ambito della cultura architettonica della nostra Regione e non solo, ha operato su diversi siti della provincia di Latina, dalla Città di Norma, al Comune di Priverno dove ha realizzato l’ampliamento del Museo Archeologico nel Palazzo “Valeriano Guarini”, il riallestimento del Museo della matematica nel Castello di San Martino, la riqualificazione del Borgo di Fossanova con il restauro e l’allestimento del “Polo Medievale” .

Tutte queste esperienze sono state messe a confronto con progettazioni di allestimenti, sistemazioni e recuperi di siti quali i Mercati di Traiano, Villa Adriana , Villa D’Este, le aree archeologiche Tivoli, Villa Giulia, Palazzo Massimo alle colonne e San Carlino alle quattro fontane a Roma ed altre esperienze progettuali realizzate su antichissimi siti della Turchia.

Il filo conduttore che ha guidato la narrazione di queste esperienze è stata l’esposizione della metodologia progettuale, l’attenzione alla qualità spaziale e all’uso dei materiali nonchè agli strumenti di progetto che con grande garbo e sensibilità Lucia Di Noto ha proposto agli studenti di una classe quinta dell’indirizzo di “Architettura e ambiente” del Liceo Artistico di Priverno.

La lezione è stata coinvolgente e arricchita da un dibattito partecipato e sostenuto dagli interventi della docente del Laboratorio di Architettura del Liceo, Prof.ssa e Architetto Elisa Papi e delle professioniste di AIDIA, sezione di Latina e Provincia, Architetti Maria Di Falco e Paola Parziale.

L'iniziativa è stata possibile grazie alla disponibilità della Dirigente scolastica, Professoressa Anna Maria Bilancia, sempre molto attenta alle tematiche del territorio provinciale.

È stata avviata una collaborazione con il Liceo di Priverno che si concluderà con una
progettazione sull’area archeologica della Privernum romana che gli studenti potranno presentare agli esami di maturità.

Tale lavoro sarà impostato con una particolare attenzione ai temi della sostenibilità ambientale e sarà sostenuto da successive lezioni e indicazioni su tali temi fornite
dalle professioniste di AIDIA.

L’incontro si è concluso con la donazione da parte di Lucia Di Noto di due copie del suo libro che saranno catalogate nella biblioteca dell’Istituto , a memoria del suo impegno professionale, culturale e sociale sul nostro territorio e per la formazione delle nuove generazioni.

Dall’introduzione del volume:
“Partecipavo ad un concorso di progettazione e dovevo “raccontarmi” in tre tavole formato A3. Dopo una tormentata elaborazione non ero
assolutamente soddisfatta, il risultato era di un prodotto ben presentato, equilibrato nell’impaginato dei testi e delle immagini e sufficientemente esplicativo dei contenuti progettuali ma incapace di narrare il percorso compositivo. Pensavo che dipendesse dal mio archivio non proprio ben organizzato e mi sono riproposta di riordinarlo; mi sono presto accorta che non era così, l’archivio era in ordine. L’archivio è la separazione per parti di un progetto, i disegni, i testi, i compiti, le foto ed è solo la base per ricostruire un racconto: in realtà io desideravo rimettere in ordine la storia dei progetti e così ho cominciato, non pensando di pubblicare un libro”. Lucia DI Noto.

 

Progetto "Eco schools", Liceo artistico di Latina ,classe 2^E, ultima gallery del laboratorio di Scenografia.

A.I.D.I.A. sezione di Latina e provincia nell'Eco comitato del Liceo artistico di Latina

top