PREMIO AIDIA 2021-2022 Idee per un mondo che cambia

8 aprile 2022 – 25 novembre 2022

Premio IDEE per un mondo che cambia

C’è tempo fino alle ore 13.00 del 30 SETTEMBRE per la presentazione delle candidature al PREMIO AIDIA “IDEE PER UN MONDO CHE CAMBIA.

La Prima Edizione del PREMIO AIDIA IDEE per un mondo che cambia assegna 3 Premi a laureate in Ingegneria e Architettura e verrà assegnato ad azioni e progetti innovativi, coraggiosi e creativi, in grado di migliorare la qualità della vita e arricchire positivamente il tessuto sociale o urbano nel quale ricadono. 

Il Premio patrocinato dal CNI, CNAPPC, FIDAPA, Inarcassa e #InclusioneDonna e per il quale è stato richiesto il patrocinio al Ministero per le Pari Opportunità, si inserisce nelle politiche europee per lo Sviluppo Sostenibile, in allineamento all’obiettivo 5 dell’Agenda 2030.

Nell’ambito degli obiettivi strategici dell’AIDIA il Premio è coerente con la Mission dell’Associazione che mira a ridurre il divario di genere e promuovere l’empowerment femminile.

La partecipazione è gratuita ed è consentita, sia in forma singola che in gruppo, purché la capogruppo sia una donna. La Commissione attribuirà alle prime tre migliori iniziative realizzate, un premio di € 2.000,00.

IDEE per un mondo che cambia

Scarica il Bando del Premio AIDIA 2022

Comunicato Stampa

Scarica il Comunicato stampa del Premio AIDIA 2022

Domanda di partecipazione

Partecipa al premio AIDIA 2022 - Termine presentazione 30/09/2022

Hai quesiti o richieste? Scrivi all'indirizzo AIDIApremio@gmail.com

Contattaci per le richieste di chiarimento sulle modalità di partecipazione del PREMIO AIDIA. Saranno accettati tutti i quesiti posti entro il 30 giugno 2022 e le risposte alle domande più frequenti verranno pubblicate sul sito.

FAQ Premio AIDIA 2021-2022

1. Il progetto che vorrei presentare è attualmente in fase di prototipizzazione, posso presentarlo ugualmente?

NO. Il progetto sottoposto a tutela non è candidabile in quanto il bando prevede la pubblicazione dei progetti che pertanto non potranno rimanere riservati.

2. Vorrei sapere se può essere accettato solo un progetto concretamente realizzato oppure anche un progetto di tesi.

NO. Possono essere presentati solo progetti o azioni che sono stati concretamente realizzati.

3. Trattandosi di proposte di idee innovative, le concorrenti (o i gruppi delle concorrenti) sono tutelate mantenendo la proprietà intellettuale sull’idea?

NON si possono candidare idee. Si precisa che il bando prevede all’art.01 l’assegnazione dei premi ad azioni o progetti innovativi, coraggiosi e creativi che abbiano messo in evidenza la figura della donna, concretamente realizzati.

4. Sono tutelati i diritti d’autore sull’azione/progetto presentati?

Sì. Ai sensi dell’art. 12 del bando “Le concorrenti conservano l’autorialità dei progetti/azioni, così come regolato dalla vigente normativa”. Si precisa che trattandosi di azioni/progetti già realizzati l’AIDIA non è responsabile dell’eventuale plagio delle proposte candidate.

5. Siamo uno studio associato di uomini e donne, tra cui la Titolare. È possibile partecipare al concorso anche se con un componente di genere maschile?

Sì. Ai sensi dell’art. 03 del bando può partecipare “ogni candidata in forma singola o in raggruppamento, con ruolo di capogruppo (i gruppi possono essere composti da donne e uomini)”.

6. Cosa si intende con progetti già realizzati: è necessario presentare un'opera conclusa o possiamo presentare un progetto "in fieri", approvato ma non ancora terminato?

NO. Ai sensi dell’art. 02 del bando “I premi saranno attribuiti alle … azioni/progetti già realizzate/i e concluse/i”.

7. Si può partecipare con idee e quindi progetti sviluppati ma non eseguiti?

NO. Vedere risposta a domande 1,2 e 6.

8. Da bando leggo che è possibile presentare "progetti realizzati e azioni”. Se per progetti realizzati intendete opere/lavori ultimati, è possibile avere delle specifiche su cosa intendete per azioni?

Sì. Per “progetti realizzati” si intende opere/lavori ultimati e conclusi (intendendo anche atti pianificatori attuati, brevetti depositati, etc.).

L' Azione “si identifica ora con atto (considerata in questo caso l’azione come atto singolo, rivolto a un determinato fine), ora con attività (considerata nella sua durata e contrapposta spesso a pensiero, oppure a passività, inerzia)” (cfr., voce “azione” vocabolario Treccani); pertanto un’azione concretizzata e operativa che risponda ai criteri indicati nell’art.10 del Bando.

9. È possibile candidare un lavoro di pianificazione territoriale?

Sì. Se il lavoro di pianificazione territoriale risulta approvato e attuato.

10. Si può candidare un lavoro di pianificazione territoriale, la cui previsione dell’azione è a medio/lungo periodo e dunque non realizzato?

NO. La pianificazione territoriale deve essere approvata e attuata.

11. È possibile presentare un progetto che preveda unicamente linee di indirizzo o di pianificazione, ad esempio piani di forestazione e/o marketing territoriale, i cui input verranno sviluppati in seguito?

NO. I piani e i progetti candidabili devono essere approvati e attuati.

12. La documentazione di cui all'articolo 6 del bando dovrà essere compilata anche dal componente di genere maschile?

Sì. La domanda di partecipazione deve essere formulata utilizzando l’apposito modulo (ALLEGATO A) scaricabile dal sito www.aidia-italia.it e compilata per ciascun componente del team in caso di raggruppamento.

13. Vorremmo inviare un breve video esplicativo dell'intervento realizzato. Purtroppo, per poter soddisfare il criterio di spedire un'unica cartella compressa di 20 Mb dobbiamo comprimerlo molto, riducendone drasticamente la qualità di visione. Sarebbe possibile inviare la cartella compressa o solo il video alla risoluzione originaria tramite wetransfer o sistema similare?

Sì. La documentazione di partecipazione non potrà superare i 20 MB e dovrà essere inviato in un’unica cartella compressa. È tuttavia possibile inserire nella email di partecipazione un link esterno (meglio se senza limitazioni temporali) per condividere video di dimensioni eccessive (salvo rimanere nel limite temporale previsti dal bando).

14. È possibile candidare una tesi?

No. Possono essere presentati solo progetti o azioni che sono stati concretamente realizzati (Vedi anche FAQ N. 2)